Category 1

Regolamento recante modifiche al d.P.R. 31 agosto 1999, n. 394, in attuazione dell’articolo 22 della legge 7 aprile 2017, n. 47, recante misure di protezione dei minori stranieri non accompagnati (decreto del Presidente della Repubblica – esame preliminare)

Il Consiglio dei Ministri, su proposta del Presidente Giuseppe Conte e del Ministro dell’interno Luciana Lamorgese, ha approvato, in esame preliminare, un regolamento, da adottarsi con decreto del Presidente della Repubblica, in materia di misure di protezione dei minori stranieri non accompagnati.

Il testo, in attuazione della legge 7 aprile 2017, n. 47, modifica e integra la disciplina regolamentare vigente, con particolare riferimento al rilascio dei permessi di soggiorno e della conversione degli stessi al raggiungimento della maggiore età.

Si semplificano le tipologie di permesso di soggiorno destinate ai minori stranieri non accompagnati, stabilendo che al minore è rilasciato un permesso “per minore età”, salvo che sia affidato o posto sotto la tutela di un cittadino italiano o straniero regolarmente soggiornante con il quale conviva, caso in cui sarà rilasciato un permesso “per motivi familiari”. Entrambe le tipologie di permesso consentono comunque di svolgere attività lavorativa e formativa finalizzata all’accesso al lavoro. Al compimento della maggiore età, ai titolari dei permessi di soggiorno si applicano le disposizioni di cui al decreto legislativo 25 luglio 1998, n. 286, sulla possibilità di conversione del permesso di soggiorno.


E-BOOK GRATIS
SCARICA GRATUITAMENTE LA GUIDA PRATICA
I Minori Stranieri non Accompagnati

PROTEZIONE DEI MINORI STRANIERI NON ACCOMPAGNATI

Regolamento recante modifiche al d.P.R. 31 agosto 1999, n. 394, in attuazione dell’articolo 22 della legge 7 aprile 2017, n. 47, recante m...
UNHCR, Save The Children, Intersos, We World e Unicef, in ragione dei rispettivi mandati, di tutelare i minori stranieri non accompagnati (MSNA) preservandone il superiore interesse, favorendo la piena attuazione della normativa nazionale, europea e internazionale sulla protezione dei minori stranieri non accompagnati e supportando le autorità, le organizzazioni e gli operatori che a vario titolo si occupano di tale tutela, hanno pubblicato un utile strumento strumento operativo all’attenzione delle Istituzioni competenti.

Il documento riporta un quadro aggiornato della normativa in materia di tutela dei minori stranieri non accompagnati.
Oltre ad essere un utile supporto alla presa in carico del minore, vuole fornire un’occasione di confronto rispetto alle attività che dovrebbero essere svolte dal momento del rintraccio del MSNA, nella consapevolezza che ogni atto e/o intervento dovrà comunque tener conto del contesto locale ed al sistema nazionale di accoglienza, e soprattutto dei bisogni specifici di ogni singolo minore.

Essenziale è inoltre ricordare che ogni minore ha il diritto di esprimere il suo punto di vista nelle decisioni che lo riguardano ed essere consapevole del contenuto dei provvedimenti che lo riguardano.

Il sistema normativo a tutela dei minori stranieri non accompagnati

UNHCR, Save The Children, Intersos, We World e Unicef, in ragione dei rispettivi mandati, di tutelare i minori stranieri non accompagnati ...

1.583 i minori stranieri non accompagnati ad aver raggiunto il nostro Paese via mare.
Il dato, diffuso dal Ministero degli Interni, aggiornato al 9 dicembre, mostra un deciso calo rispetto ai minori stranieri non accompagnati sbarcati sulle coste italiane lungo tutto il 2017 (15.779) e il 2018 (3.536).

Rispetto agli anni scorsi, complessivamente si è registrata una diminuzione delle persone arrivate in Italia via mare del 52,01% sul 2018 (furono 23.122) e del 90,60% sul 2017 (118.019).

11.097 le persone migranti sbarcate sulle coste italiane da inizio anno, di cui 215 nei primi giorni di dicembre (il picco si è avuto il 4 dicembre con 121 migranti sbarcati).

Degli oltre 11mila migranti sbarcati in Italia nel 2019:

- 2.654 sono di nazionalità tunisina (24%), sulla base di quanto dichiarato al momento dello sbarco; gli altri provengono da
Pakistan (1.180, 11%),
Costa d’Avorio (1.135, 10%),
Algeria (1.005, 9%),
Iraq (871, 8%),
Bangladesh (581, 5%),
Sudan (444, 4%),
Iran (434, 4%),
Guinea (281, 3%) e
Marocco (253, 2%), a cui si aggiungono 2.259 persone (20%) provenienti da altri Stati o per le quali è ancora in corso la procedura di identificazione.



E-BOOK GRATIS

SCARICA GRATUITAMENTE LA GUIDA PRATICA
I Minori Stranieri non Accompagnati


11mila persone approdate sulle coste italiane. 215 a dicembre. Dati del Viminale.

1.583 i minori stranieri non accompagnati ad aver raggiunto il nostro Paese via mare. Il dato, diffuso dal Ministero degli ...

Oltre 100.000 minorenni sono attualmente sottoposti a detenzione amministrativa negli Stati Uniti, per cause legate all'immigrazione, spesso in violazione del diritto internazionale.
Questa è la triste verità che emerge dal rapporto ONU sui minori in stato di detenzione.
L'autore del report, Nowak, ha affermato che la cifra si riferisce ai minori migranti, che hanno raggiunto il confine americano, attualmente in custodia negli USA. Il dato si riferisce sia ai non accompagnati, sia ai minori detenuti con parenti o separati dai loro genitori prima della detenzione.
"Il numero totale attualmente detenuto è di 103.000", ha dichiarato Nowak, definendolo una valutazione "conservativa", basata sugli ultimi dati ufficiali disponibili e su ulteriori fonti "attendibili".
A livello globale, almeno 330.000 bambini in 80 paesi sono detenuti per motivi legati alla migrazione, secondo lo studio globale lanciato lunedì, il che significa che gli Stati Uniti rappresenta quasi un terzo dei bambini in detenzione.
Lo studio ha in parte esaminato le violazioni della Convenzione delle Nazioni Unite sui diritti dell'infanzia, che impone che le detenzioni minorili vengano utilizzate "solo come misura di ultima ratio e per il periodo di tempo più breve".
"La detenzione legata alla migrazione per i minori non può mai essere considerata una misura di ultima ratio o nel migliore interesse del minore. Ci sono sempre alternative disponibili", ha detto Nowak ai giornalisti a Ginevra.
È utile ricordare, soprattutto in questa giornata, che l'USA non ha ancora ratificato la Convenzione dei diritti del fanciullo.
Leonardo Cavaliere


E-BOOK GRATIS

SCARICA GRATUITAMENTE LA GUIDA PRATICA
I Minori Stranieri non Accompagnati


ONU: Oltre 100.000 minori detenuti negli Stati Uniti per cause legate all'immigrazione.

Oltre 100.000 minorenni sono attualmente sottoposti a detenzione amministrativa negli Stati Uniti, per cause legate all'...


Fondazione ISMU, in collaborazione con Università degli Studi di Catania e Università degli Studi Roma Tre, su commissione dell’Unicef, Unhcr e Oim, hanno presentato il rapporto “A un bivio. La transizione all’età adulta dei minori stranieri non accompagnati in Italia” che fotografa la situazione in Italia dei minori non accompagnati.


Un lungo studio che prova anche a comprendere i fattori che incidono sul passaggio alla vita adulta di questi ragazzi. 
L’indagine nasce dalle informazioni raccolte tramite 185 interviste (78 in Sicilia, 55 in Lombardia e 52 in Lazio) di cui 147 biografiche e 38 contributi di Msna e neomaggiorenni che hanno partecipato a focus group tematici.


Oltre 70.000 i minori stranieri non accompagnati arrivati in Italia via mare, tra il 2014 e il 2018, il 90% dei quali di età compresa fra i 15 e i 17 anni.

"Per quanto il trend degli arrivi via mare sia in calo già dal 2018 - si legge nella ricerca - nello stesso anno sono giunti in Italia 3.536 ragazzi e anche nella prima metà del 2019 la loro incidenza rimane significativa: 365 su 2.779 arrivati via mare, pari al 13%". Aumenta il numero di neomaggiorenni sul territorio: circa 60.000 negli ultimi cinque anni.


Molti fanno perdere le loro tracce: a giugno del 2019, 4.700 ragazzi risultavano irreperibili sul territorio nazionale. Invisibili e ancor più vulnerabili.


In base a quanto riportato nel documento i minori stranieri soli provengono in prevalenza da Albania, Egitto, Costa d'Avorio e Gambia e per la maggior parte sono accolti in Sicilia, a fine 2018 sono il 38% del totale, segue la Lombardia, l'Emilia-Romagna e il Lazio.



L’indagine lancia un messaggio: queste persone necessitano di sostegno continuo affinché la transizione all’età adulta possa avvenire con successo. «La potenziale perdita di sostegno continuo destinato a decine di migliaia di giovani, dovuta a una distinzione artificiosa basata sull’età, esporrà questi ultimi al rischio ulteriore di isolamento sociale, violenze, abusi e futuro incerto», sottolinea Anna Riatti, coordinatrice Unicef del programma per bambini e adolescenti migranti e rifugiati in Italia. «Poter comprendere meglio i fattori che favoriscono od ostacolano una transizione positiva dall’essere un minore rifugiato al divenire un adulto indipendente, autonomo e resiliente - aggiunge Roland Schilling, rappresentante regionale Unhcr per il Sud Europa -, aiuterà gli Stati a incrementare gli sforzi volti non solo a proteggere i minori rifugiati, ma anche a permetterne la transizione positiva verso l’età adulta». La ricerca, spiega Laurence Hart, direttore dell’Ufficio di coordinamento Oim per il Mediterraneo, da un lato sottolinea la vulnerabilità e i rischi a cui sono esposti i minori separati e non accompagnati nella fase di transizione all’età adulta, dall’altro ne rimarca i punti di forza, la capacità di agire e di essere resilienti, nonché il potenziale».


"Nonostante con la legge 47/2017 l'Italia dimostra di avere un quadro normativo avanzato in materia di riconoscimento dei diritti dei minori", la ricerca denuncia una serie di fattori che ostacolano il passaggio di questi ragazzi all'età adulta. Tra questi, "le lente e complesse procedure per l'ottenimento dei documenti e la finestra di tempo che la maggior parte dei minori ha, vista l'età al loro arrivo (16-17 anni), troppo limitata per dotarsi degli strumenti necessari". Ma non solo. "Le forme di discriminazione e razzismo, anche nell'accesso al mercato del lavoro e della casa, rappresentano il vero ostacolo al loro benessere personale".

REPORT A un bivio La transizione all'età adulta dei minori stranieri non accompagnati in Italia



E-BOOK GRATIS

SCARICA GRATUITAMENTE LA GUIDA PRATICA
I Minori Stranieri non Accompagnati


4.700 minori stranieri non accompagnati risultano irreperibili. In Italia oltre 7mila msna.

Fondazione ISMU, in collaborazione con Università degli Studi di Catania e Università degli Studi Roma Tre, su commission...
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

 

Minori Stranieri Non Accompagnati © 2015 - Designed by Templateism.com, Plugins By MyBloggerLab.com